Sportiva Sturla

LA STORIA DELLA SPORTIVA STURLA

La Sportiva Sturla nasce il 29 Aprile 1920 per volontà della Associazione “La Patriottica” di Genova-Quarto e dei Soci dello “Sturla Sport Club” per propagandare il nuoto, il ciclismo ed il calcio.

Ben presto la Società bianco-verde si dedica però esclusivamente agli sport acquatici, dapprima al nuoto (nel 1922 vince il titolo italiano nei 1500 S.L. con Pino Valle e nella staffetta 4×200 S.L. maschile) e subito dopo alla pallanuoto, e proprio questa disciplina nel 1923 porta a Sturla il primo scudetto tricolore insieme al titolo italiano nei 100 S.L. conquistato da Luigina Cevasco.

Ricordare i fatti a partire da quel lontano 1920 ad oggi è impresa difficile che richiederebbe molto spazio; tuttavia alcuni personaggi meritano di essere ricordati, come Pino Valle, dapprima pallanuotista e poi allenatore e fondatore della pallanuoto moderna, vincitore di numerosi titoli nazionali e allenatore della Nazionale che vinse l’oro alle Olimpiadi di Londra nel 1948; e come la sturlina Lina Volonghi, futura grande attrice di prosa, con le sue vittorie agonistiche raccolte in gioventù.
Negli anni bui della seconda guerra mondiale, la Sportiva Sturla rimane una delle pochissime società sportive genovesi in attività. Il 20 Maggio 1945 infatti, in occasione del 25° anno della fondazione, ad un mese dalla fine delle ostilità, riprende l’attività agonistica con incontri di pallanuoto organizzati con squadre della Marina inglese. Nel nuoto, sempre nel 1945, vince il titolo italiano nella staffetta femminile 4×100 S.L. e nei 400 S.L. con Giulia Figari.

Gli anni dal 1953 al 1961 sono anni di crisi; si sentono i vuoti creati dalla guerra, mancano infatti all’appello due generazioni di atleti. Perciò Enrico Morena, per stimolare l’ambiente, fonda la “Delfini Nuoto” ed inizia un’intensa attività propagandistica tra i giovanissimi. In tale ottica, nel 1965 vengono organizzati i primi corsi nuoto.

Ma l’anno determinante per lo sviluppo della Società è il 1973, quando viene costruita la piscina sociale di Via 5 Maggio, voluta dal coraggio e dalla caparbietà di tutti i Soci, guidati e stimolati da Federico Battezzati, presidente del Sodalizio dal 1965.

Nel 1974 il presidente del CONI, Avvocato Giulio Onesti, assegna alla Sportiva Sturla la Stella d’Oro al merito sportivo. Da quel momento la Sportiva Sturla compie un incredibile salto di qualità. Vince per ben quattro volte il “Trofeo Nazionale F.I.N.” che premia la Società italiana che, nel corso di ciascun anno, ha ottenuto il maggior punteggio cumulativo nelle discipline acquatiche; innumerevoli volte i suoi atleti vestono l’azzurro nelle più grandi manifestazioni internazionali.

Fare i nomi di alcuni atleti non è certo facile, comunque tra le decine di sturlini Campioni d’Italia e azzurri del nuoto (addirittura dodici nel solo 1983) tra i più prestigiosi possiamo citare Enrico Bisso, il primo italiano sceso sotto il minuto nei 100 mt. dorso e olimpionico a Città del Messico; Maurizio Divano, quinto alle Olimpiadi di Los Angeles; Giovanna Marchi, la più grande tuffatrice italiana di tutti i tempi con otto titoli assoluti dal trampolino mt.3; la splendida squadra di pallanuoto che nel Campionato 1981/82 riporta la Società in serie “A” con il record di 22 partite vinte su 22 disputate; Giovanna Burlando, che ha contribuito a portare il nuoto sincronizzato azzurro nell’elite internazionale.
Nel 1978, con decreto del Presidente della Repubblica, la Sportiva Sturla viene riconosciuta Ente Morale con personalità giuridica.

Dal 1° Settembre 1985, la presidenza del Sodalizio passa nelle mani di Umberto Sgarbi, affermato imprenditore genovese, sturlino di nascita e da anni vice-presidente della Società.

In questi ultimi anni i migliori risultati sono stati conseguiti dalla tuffatrice Giuliana Aor, campionessa italiana dal trampolino mt. 3 e partecipante ai Campionati Mondiali 1986 di Madrid; da Giovanna Burlando, una tra le migliori atlete italiane nella specialità del nuoto sincronizzato, 7a ai Campionati Mondiali 1991 di Perth, 10a alle Olimpiadi 1992 di Barcellona, 3a ai Campionati Europei 1993, 6a ai Campionati Mondiali 1994 di Roma e medaglia di Bronzo ai Campionati Europei 1995, medaglia d’argento ai Campionati Europei di Helsinki nel 2000, risultato storico; da Manuela Carnini, compagna di Giovanna Burlando nel “doppio”, 3a ai Campionati Europei 1993, 6a ai Campionati Mondiali 1994 di Roma e medaglia di Bronzo ai Campionati Europei 1995; dai nuotatori Christian D’Ambrosio ed Elisa Casanova, convocati nel 1990 e nel 1991 in Nazionale Giovanile e da Luca Baldini, 7o ai Campionati Europei Giovanili 1993, bronzo agli Italiani Assoluti nei 1500 e, con la casacca delle Fiamme Gialle, due volte Campione mondiale ed europeo nei 5 Km di fondo; dal tuffatore Marco Scagliola, partecipante ai Campionati Europei Giovanili 1990; dalla squadra di pallanuoto giunta al 2o posto nel Campionato Nazionale 1990 di serie B e promossa alla serie A2 al termine del Campionato Nazionale 1993 e dal pallanuotista Piero Armari, convocato in Nazionale Giovanile nel 1992, nel 1993 e nel 1994. Campioni del mondo in casacca biancoverde li troviamo nel settore Master e rispondono ai nomi di Emanuele “Renato” Delpino, Alfredo Cherchi e Lorenzo Marugo, quest’ultimo attualmente medico federale della Federazione Italiana Nuoto.

Inoltre la Sportiva Sturla, confermando la sua presenza al vertice, nella stagione ‘93/’94 si è classificata al 2o posto nella speciale classifica, stilata dalla Federazione Italiana Nuoto, che tiene conto dei risultati conseguiti nelle diverse discipline natatorie da tutte le società sportive italiane (più di 1.000) e che assegna il numero di voti validi per le assemblee della Federazione Italiana Nuoto.

Nel 2003 viene eletto alla presidenza del Sodalizio Renato Zotti, già vice-presidente nella passata gestione.

Nel 2013 viene eletto alla presidenza del Sodalizio Giorgio Conte, con Renato Zotti vice-presidente.

Per il quadriennio 2017-2020 viene riconfermato alla presidenza Giorgio Conte, con Roberto De Pascale che assume la vice-presidenza.

Attualmente l’attività agonistica si articola nei settori nuoto, pallanuoto, nuoto master e nuoto per salvamento, quest’ultima disciplina inserita a partire dal 2009 e che ha già conseguito numerosi successi sia a livello giovanile che assoluto sia a livello nazionale che internazionale (Giulia Levrero medaglia d’argento ai Campionati Europei Juniores 2010, Martina Repetto componente della nazionale giovanile e primatista Mondiale di categoria).

La Sportiva Sturla partecipa ai Campionati regionali e nazionali di nuoto organizzati dalla Federazione Italiana Nuoto nelle categorie Esordienti, Ragazzi, Juniores e Assoluti, e a trofei e manifestazioni in Italia e in Europa.
La prima squadra di pallanuoto della Sportiva Sturla milita attualmente nella Serie B del Campionato nazionale, portando avanti una linea verde che la colloca tra le squadre più giovani del torneo. Con le squadre giovanili partecipa a tutti i Campionati nazionali.

L’attività della Sportiva Sturla non può essere valutata appieno se non si considera che gli eccellenti risultati agonistici non sono che l’aspetto più percepibile di un lavoro oscuro ma efficace e capillare, svolto negli anni dai nostri qualificati istruttori ed allenatori nella scuola nuoto e nell’insegnamento delle discipline. Per citare qualche dato ricordiamo che negli ultimi tre anni gli iscritti ai corsi sono stati, in media, 900 al trimestre.
La Sportiva Sturla vanta l’onore di essere l’unica Società italiana che, dall’ormai lontano 1969, organizza ogni due anni una manifestazione internazionale di nuoto giovanile per atleti dagli 11 ai 17 anni: il Memorial Morena.
Il “Morena”, ormai divenuto una classica del nuoto giovanile mondiale, nel corso della sua storia ha visto la presenza di innumerevoli atleti, più di mille ogni anno, provenienti da tutte le regioni italiane, da ogni parte d’Europa, dall’America, dall’Arabia Saudita e dall’Egitto. E’ inoltre seguito con estremo interesse dalla stampa specializzata italiana ed estera nonchè dalle televisioni sia nazionali che locali. Molti dei partecipanti al Morena si sono successivamente affermati nelle più prestigiose competizioni internazionali come Campionati del mondo e Olimpiadi.

Nel 1913, da una sfida fra Malito Costa, affermato campione di fondo e mezzofondo dell’epoca, e l’emergente Salvatore Cabella nasce il Miglio Marino di Sturla, manifestazione di nuoto in mare aperto sopravvissuta fino ai giorni nostri e organizzata, a partire dal 1921, dalla Sportiva Sturla, che l’anno scorso ha visto cimentarsi oltre 400 atleti fra Agonisti, Master e Amatori.

Prima in Italia, la Sportiva Sturla ha organizzato una manifestazione di nuoto amatoriale per ex- atleti; tale manifestazione, poi denominata Master, fu avviata nel 1974 ed ha raggiunto livelli tali da favorire in tutta Italia la diffusione di un movimento che ha attirato allo sport migliaia di nuovi appassionati e che, soprattutto, risponde a una esigenza molto diffusa nella società contemporanea: quella dello sport per tutti e a tutte le età.
Dal 2004, nel tratto di mare prospiciente la Sede sociale, viene organizzato dalla Sportiva Sturla il Torneo del Mare – Trofeo Panarello, con l’obiettivo di riportare la pallanuoto, uno degli sport della tradizione ligure, alle sue origini marine.

I corsi di avviamento alle diverse specialità natatorie hanno formato e formano atleti che difendono i colori bianco-verdi nelle numerosissime manifestazioni a carattere regionale, nazionale ed internazionale.

La Sportiva Sturla si è anche sempre contraddistinta per l’impegno dedicato ai giovani portatori di handicap, che numerosi hanno frequentato e frequentano la nostra piscina, ed in tutte quelle attività che prevedono la pratica natatoria come la più adatta al recupero motorio.

Nuoto per tutti, dai neonati di quattro mesi agli adulti di ogni età, a tutte le ore del giorno, in una piscina che è naturale punto di incontro non solo per gli agonisti ma per gli amanti del nuoto di tutte le età.

INFORMAZIONI

Denominazione sociale: A.S.D. SPORTIVA STURLA

Telefono segreteria: 010 3730772
Fax segreteria: 010 3730765
Telefono bar: 010 397233
Indirizzo: via 5 Maggio 2d ­ 16147 Genova  GE
Posta elettronica: segreteria@sportivasturla.it
Posta elettronica CERTIFICATA: protocollo@pec.sportivasturla.it
partita IVA e codice fiscale: 00416470102
codice affiliazione: FIN LIG­000130
codice CAS CONI: 00407
Registro Nazionale CONI n. 21978 (FIN)
n. 117677 (ENDAS)

Iscritta al Registro Personalità
Giuridiche della REGIONE LIGURIA n. 71
Iscritta al Registro Imprese (REA) n. GE­481621

BACHECA SOCI